Denuncia pozzi privati

Chiunque possieda un pozzo privato da prima del 20/08/1993 è tenuto a denunciarne il possesso alla Provincia e alla Regione, tale denuncia va effettuata un'unica volta. La creazione di un nuovo pozzo va richiesta alla provincia di Cremona secondo le modalità descritte alla pagina seguente: >>>

Per quanto riguarda, invece, la denuncia di prelievo idrico da pozzi privati, questa va presentata annualmente e riguarda la quantità di acqua prelevata dal proprio pozzo nel corso dell'anno e serve per calcolare il canone di fognatura e depurazione che è dovuto da coloro che scaricano nella fognatura comunale o che risiedano in zona servita dalla fognatura.

Il possesso di un pozzo privato deve essere comunicato con lettera indirizzata alla Provincia ed alla Regione. Per ottenere l'autorizzazione a costruire un nuovo pozzo si deve compilare l'apposito modulo scaricabile dal sito della Provincia e consegnarlo alla Provincia. Per la denuncia della quantità d'acqua prelevata dal pozzo privato annualmente, è possibile ritirare il modulo apposito presso l'Ufficio Tecnico. Modulo è da consegnare entro il 15 marzo all'Ufficio Tecnico del Comune oppure entro il 31 marzo direttamente alla Provincia di Cremona.

Per maggiori informazioni, contattare l'Ufficio Tecnico del Comune di Offanengo, tel. 0373 247313 

Si comunica alla cittadinanza che per il 2020 in relazione all'emergenza sanitaria derivante dalla diffusione del virus COVID-19, aseguito della Delibera di Giunta Regionale n. XI/2975 del 23.3.2020, la scadenza della consegna del modulo di denuncia di acqua prelevata da pozzi privati nel corso del 2019  è prorogata al 30 settembre 2020 direttamente alla Padania Acque s.p.a. di via Colombo, 3 Crema.

E' possibile inoltre ri-consegnare la denuncia compilata anche all'Ufficio Tecnico del Comune di Offanengo (I piano) entro il 18 settembre 2020.